(sopra) Il poster della Mostra realizzato dall’Art Director Mario Fina

////////////////////////////////////////////////////////////////////////////////////////

MOSTRA INTERNAZIONALE
“Le terre del Colibrì – Arte Rupestre e Genti dell’Ecuador”

La Mostra presenta, grazie soprattutto ad una ricca collezione di fotografie originali, una parte dei risultati ottenuti dalle tre Missioni archeologiche e antropologiche svolte dal CeSMAP, Centro Studi e Museo d’Arte Preistorica – Museo Civico di Archeologia e Antropologia, negli anni 2014, 2015 e 2016 in Ecuador.


Ecuador, Regione Loja – Sito di Arte Rupestre fotografato di notte con luce radente.
Ecuador, Loja Region – Site of Rock Art photographed at night with grazing light.
In particolare, gli scatti raccontano l’Arte Rupestre preistorica nella Regione di Loja, a Sud dell’Ecuador, al confine col Perù,


Ecuador – Mappa della Regione Loja+
Ecuador – Map of Loja Region

l’ambiente naturale e le popolazioni che attualmente vivono accanto ai siti preistorici e ne sono al tempo stesso gli eredi e i custodi. Sono inoltre presenti documenti costituiti dai rilevamenti diretti nei siti dell’Arte Rupestre, frutto delle ricerche congiunte del CeSMAP con l’Università di Loja.


Ecuador – Arte Rupestre e paesaggio
Ecuador – Rock Art and Landscape
Grazie al Museo Regionale di Scienze Naturali di Torino e al Museo Civico di Scienze Naturali di Pinerolo sono presentati nella Mostra esemplari di colibrì (Trochilidae Vigors); sono gli uccelli più piccoli al mondo; la distribuzione delle specie raggiunge il massimo, con 130 varietà, in Ecuador per cui il Paese Latino–Americano è noto come “Le terre dei Colibrì”. Inoltre sono esposti reperti di cultura materiale (attrezzi, costumi, ornamenti, ceramiche, tessuti), strumenti vari tipici di quelle popolazioni andine ecuadoriane.


Ecuador – Saraguros, popolazioni andine ecuadoriane. Feste tradizionali per il Natale.
Ecuador – Saraguros, Andean Ecuadorian populations. Traditional celebrations for Christmas.

Le Missioni sono state attuate sotto l’egida del MAE-Ministero degli Affari Esteri, Roma, che le ha promosse e co-finanziate, in collaborazione con l’Ambasciata d’Italia a Quito e con l’Università di Torino. La Mostra è realizzata grazie alla collaborazione di: Università di Torino; Museo Regionale di Scienze Naturali di Torino; Museo Civico di Scienze Naturali di Pinerolo; Istituto Nazionale del Patrimonio Culturale dell’Ecuador; Università di Loja, Ecuador, Consolato dell’Ecuador di Torino. Si ringraziano i Ministeri (MAE e Cultura), la Regione Piemonte, la Città Metropolitana di Torino e la Città di Pinerolo, Assessorato alla Cultura.

International Exhibition
“Lands of the Hummingbird: Rock Art and the Peoples of Ecuador”

The exhibition presents, thanks to a rich collection of original photographs, a part of the results obtained by the three anthropological and archaeological Missions carried out by CeSMAP, Study Center and Museum of Prehistoric Art – Museum of Archaeology and Anthropology, in the years 2014, 2015 and 2016 in Ecuador. In particular, the photographs tell the Rock Art, prehistoric period, located in the region of Loja, in the South of Ecuador, on the border with Peru, of the natural environment, and of the contemporary peoples that live near the prehistoric sites, and are at the same time their heirs and their custodians. There are also documents consisting of the direct surveys in the Rock Art sites, the result of joint research of CeSMAP with the University of Loja.


Ecuador, Loja Region – Masked people in the Christmas celebrations that combine christian religion with the traditions of the Andean indigenous.

Thanks to the Regional Museum of Natural Sciences in Turin and the Civic Museum of Natural Sciences in Pinerolo, are presented in the exhibition specimens of hummingbirds (Trochilidae Vigors). They are the smallest birds in the world; the distribution of the species reaches the maximum, with 130 varieties, in Ecuador to which the Latin American country is known as “The Land of the Hummingbird”. Also they are exposed finds of material culture (tools, costumes, ornaments, ceramics, textiles), various typical instruments of the Andean Ecuadorian populations.


Ecuador, Loja Region. A rite during the sprinkling ceremony for the Christmas.

The Missions were carried out under the auspices of the Ministry of Foreign Affairs, Rome, that has promoted and co-financed the Missions, in collaboration with the Torino University and the Embassy of Italy in Quito. The exhibition is a collaboration with University of Turin; Regional Museum of Natural Sciences of Turin; Civic Museum of Natural Sciences in Pinerolo, National Institute of Cultural Heritage of Ecuador; University of Loja, Ecuador, Ecuador Consulate of Turin. Many thanks to the Ministries (Ministry of Foreign Affairs and Culture), the Piedmont Region, the Metropolitan City of Turin and the City of Pinerolo, Department of Culture.

LA MOSTRA

Pinerolo, Chiesa di S. Agostino. Ponteggio per il restauro dello stemma della Città (A cura del Lions Club “Acaja”).

Uno dei modelli preparatori della Prof. Tere Grindatto per la scenografia della Mostra.

Una fase di allestimento (Tere Grindatto, Piero Ricchiardi e Giorgio Quaglia (sulla scala per far “volare” i colibrì).

La vetrina dei Colibrì (courtesy Museo Civico di Scienze Naturali di Pinerolo)
The showcase of the Hummingbird (courtesy Museum of Natural Sciences in Pinerolo)

La scenografia progettata da Tere Grindatto che evoca gli ambienti naturali ed i campi coltivati; in alto il volo dei colibrì.
The scenography designed by Tere Grindatto that evokes the natural environments and cultivated fields; top flights of hummingbirds.

La Virgen del Cisne, venerata dalle popolazioni di Loja, collocata nel confessionale-vetrina della chiesa di S. Agostino, sede della Mostra.
La Virgen del Cisne, venerated by the people of Loja, located in the confessional-window of St. Augustine’s Church, venue of the Exhibition.


Vetrina con oggetti quotidiani, medicinali e di uso cerimoniale tradizionale da parte delle genti della Regione Loja, Ecuador.
Showcase with everyday objects, medicines and traditional ceremonial clothes used by the people of Loja Region, Ecuador.

Sabato 12 Novembre 2016: il folto pubblico in attesa dell’inaugurazione della Mostra.
Pinerolo, Italy, Church of St. Augustine. Saturday, November 12, 2016: the large audience at the opening of the exhibition.


Discorsi per l’inaugurazione. Le Autorità Religiose, Civili e Militari (da sin.) Mons. Pier Giorgi Debernardi, Vescovo di Pinerolo; Dr. Martino Laurenti, Assessore alla Cultura; Dr. Luca Salvai, Sindaco di Pinerolo; Avv. Piero Ricchiardi, Presidente del CeSMAP; Prof. Dario Seglie, Direttore del CeSMAP; Prof. Enrico Comba, Direttore del Civico Museo di Archeologia e Antropologia, Università di Torino, Coordinatore delle Missioni in Ecuador; il Rappresentante del Comando Carabinieri di Pinerolo.
Pinerolo, Italy, Church of St. Augustine. Speech for the inauguration. Religious, Civil and Military Authorities, (from left.) Msgr Pier Giorgio Debernardi, Bishop of Pinerolo; Dr. Martino Laurenti, Head of Culture; Dr. Luca Salvai, Mayor of Pinerolo; Avv. Piero Ricchiardi, President of CeSMAP; Prof. Dario Seglie, Director of CeSMAP; Prof. Enrico Comba, Director of the Museum of Archaeology and Anthropology, University of Turin, Coordinator of the Missions in Ecuador; the Representative of the Command of the Carabinieri Pinerolo.

Dario Seglie legge il messaggio augurale di S. E. Dr. Gianni Piccato, Ambasciatore d’Italia in Uruguay, già Ambasciatore in Ecuador e grande sostenitore del Progetto MAE del CeSMAP:

Caro Dario,
come anticipatoTi nella conversazione telefonica di oggi, Ti saro’ grato se potrai portare a tutti coloro (Autorita’ e partecipanti) che assisteranno all’inaugurazione della Mostra sulle terre dei colibri, il mio affettuoso saluto ed augurio per un evento che suggella, in qualche modo, il lavoro di tutti noi.
E’ stata una sfida avviata e condotta con serena determinazione ed ottimismo da tutti noi ed ha dato i suoi frutti.
Da un progetto iniziale piu’ “tecnico archeologico” ho visto con piacere che il lavoro si e’ sviluppato ed ampliato , nel tempo, abbracciando altre discipline, quali l’antropologia e l’etnografia, come non poteva non essere, visto il contesto e la ricchezza di spunti che l’Ecuador puo’ offrire ad un osservatore attento e curioso: la biodiversita’ di un Paese piccolo ma in cui la natura, l’uomo e la storia hanno plasmato un quadro affascinante ed equilibrato in cui le tradizioni ancestrali continuano a coesistere nell’attualita’ ed cui esiste una singolare armonia tra l’ambiente naturale e quello antropizzato.
Sono contento ed orgoglioso di avere accompagnato in qualche modo questo percorso ed esprimo il mio grande apprezzamento per l’entusiasmo, la competenza e la perseveranza con cui il CeSMAP ha saputo affrontare tutte le difficolta’ , in primis quelle burocratiche, che si sono via via manifestate. So che il progetto e’ ancora in corso e sono certo che il risultato finale ricompensera’ ampiamente l’impegno profuso.
Mi e’ grata l’occasione per rivolgere a tutti i Pinerolesi il mio piu’ cordiale saluto, ricordando con nostalgia le montagne del nostro Piemonte.
Gianni Piccato

////////////////////////////////////

L’equipe delle Missioni del CeSMAP, sotto l’egida del MAE – Ministero Affari Esteri e l’Ambasciata d’Italia a Quito in Ecuador: (da sin.) Federico Monticone; Rosita Chiurazzi Morales; Enrico Comba.

Salone di lettura della Biblioteca Civica Centrale “Alliaudi” di Pinerolo. Il Dr. Daniele Ormezzano, Vice Presidente e Vice Direttore del CeSMAP (a destra), presentato dal Presidente Avv. Piero Ricchiardi, commenta la seconda sezione della Mostra ivi allestita grazie alla collaborazione del Dr. GianPiero Casagrande, Direttore della Civica Biblioteca.

///////°°°\\\\\\\

Mostra internazionale “Le terre del Colibrì – Arte Rupestre e Genti dell’Ecuador”

Edizione 2016 a cura del:
CeSMAP – Centro Studi e Museo d’Arte Preistorica, Museo Civico di Archeologia e Antropologia di Pinerolo; in collaborazione con:
Città di Pinerolo – Assessorato alla Cultura – Biblioteca Civica Centrale “Alliaudi”.

Inaugurazione: Chiesa di S. Agostino, Sabato 12 Novembre 2016, ore 16,30
Apertura: la Mostra prosegue fino a Domenica 19 Febbraio 2017

Sedi espositive e orari:

Chiesa di S. Agostino
Via Principi d’Acaja, Pinerolo
Orari: domenica: 15,00 – 18,00

Biblioteca Civica Centrale “Alliaudi”
Via Cesare Battisti 11, Pinerolo
Orari: dal lunedì al venerdì: 9,00 – 19,00
secondo e quarto sabato del mese: 9,00 – 12,00

Visite guidate per scuole e gruppi: tutti i giorni, prenotazione obbligatoria
Tel. ++39 0121 794382 (L – V: 9,30 – 12,30 e con segr. tel.)
Web: www.cesmap.it – E-mail: didatticacesmap@alice.it