L’itinerario parte da Piazza Marconi (anticamente detta “Piazza della Breccia” perché il cardinale Richelieu, alla testa delle truppe francesi, fece aprire a cannonate una breccia nelle mura della fortezza di Pinerolo nel 1630) e si snoda attraverso le strade, e le piazze di Pinerolo protagoniste della seconda dominazione francese. Durante il percorso, che segue idealmente il perimetro della città bastionata, sono evidenziati gli edifici religiosi, civili e militari che hanno caratterizzato quel periodo storico.
Dall’Arsenale all’Hotel di Cavalleria, dalla Chiesa cosiddetta di Sant’Agostino al Monastero della Visitazione, i partecipanti scopriranno quella che venne definita “la città più francese d’Italia”.

Dal 2014-15 la visita si arricchisce di nuovi contenuti, grazie al continuo aggiornamento dei nostri esperti didattici. Da quest’anno, è anche possibile richiedere una “visita virtuale” che i nostri collaboratori porteranno nelle aule.