Mercoledì 9 ottobre il Museo d’Arte Preistorica di Pinerolo, come altre decine di musei e Centri studi di tutta Europa, ha celebrato la Giornata europea dell’arte rupestre.
Proprio il 9 ottobre del 1902, infatti, lo studioso francese Emile Cartailhac scrisse a Maria, la ragazza che nel 1879 aveva scoperto insieme al padre i dipinti delle Grotte di Altamira, per ammettere l’errore della comunità scientifica internazionale e l’autenticità di Altamira.

Oggi, un centinaio di bambini provenienti dalle scuole primarie di Pinerolo e del Pinerolese si è dato appuntamento al Museo d’Arte Preistorica di Pinerolo per celebrare la giornata e partecipare a un concorso di disegni organizzato dal PRAT-CARP per i bambini di tutta Europa. I giovani artisti sono stati invitati a dar sfogo alla loro creatività, esprimendo con matita e colori la loro idea di arte rupestre, che fosse dipinta o incisa.

I disegni giudicati migliori, tra quelli che perverranno a Santander (Spagna), alla sede del PRAT-CARP, comporranno un libro, che sarà distribuito a tutti i Musei partecipanti, e una mostra che girerà l’Europa.